fbpx

Vaira Aurelj

Vergne (CN)

Due vignaioli giovanissimi ed un paese langarolo, Vergne, recentemente diviso tra i comuni di Barolo, La Morra e Narzole. Da qui parte il progetto dell’Azienda Agricola Vaira Francesco, piccola realtà vitivinicola nata dalla volontà di Francesco e Giacomo Vaira, fratelli uniti dalla passione per il lavoro in vigna e dal desiderio di proseguire la passione del padre, ricordandolo ad oltre vent’anni dalla sua scomparsa.

Dopo alcune esperienze lavorative in importanti cantine del territorio i fratelli Vaira hanno maturato la consapevolezza di voler intraprendere un proprio progetto nei terreni di Nebbiolo, Barbera e Dolcetto che da ormai 10 anni coltivano.

Pochi fazzoletti di vigna esposti a sud-est e sud-ovest alla stessa altitudine (450 m. slm) ma divisi tra tre comuni, dei quali solamente il Cru “I Fossati” e la “Vigna del Pensiero” possono dare origine a vini DOCG. Vigneti del tutto simili per la composizione dei terreni, prevalentemente calcareo-argillosi, che però non possono dare vita a vini burocraticamente considerati di uguale pregio: ecco l’idea di produrre un’etichetta che non rientrasse in alcuna denominazione, il “Controcorrente”, vino rosso da uve Nebbiolo Rosé vinificato per la prima volta nel 2019.

La filosofia che anima i due fratelli è quello di realizzare un vino che sia la diretta espressione del lavoro svolto in vigna, ove la chimica sia assente e l’enologia il moto accompagnatore della più semplice trasformazione di uva in vino.

Nessun compromesso, solo un’idea ben precisa e l’ossessionata ricerca della qualità in ognuna delle fasi produttive.

A Controcorrente si aggiungeranno nei prossimi anni altre due etichette, ma non possiamo svelarvi tutto già da ora!

2017  “Controcorrente” Vino rosso 0,75 x6 VACO19